Olga Donati

Fotografa, Viaggiatrice, Operatrice olistica, Pranoterapeuta, Naturopata, Scultrice.

Nata a Roma, si laurea in economia e commercio. Ben presto la spinta interiore a cercare la propria essenza la spinge ad abbandonare la carriera universitaria per dedicarsi alla creativita’ e in particolare alla Fotografia e alla Scultura.

La sua ricerca si indirizza verso mezzi di espressione dal linguaggio forte, come il bronzo, che permettono di entrare in contatto fisico con la materia. Esplora sempre nuovi orizzonti, attraverso vari medium quali la pittura, l’incisione, il disegno, le video istallazioni tra le tante. Espone le sue opere in varie mostre in Italia e all’estero. Ricerca la spiritualità nell’essenza delle forme. Il suo progetto è volto a individuare il valore “terapeutico” dell’arte e della fotografia, attraverso una profonda ricerca sulle emozioni che sono alla base del processo creativo. Nel contempo continua a esplorare il mondo con la macchina fotografica, viaggiando estensivamente in Nord America, Centro e Sud America, soprattutto nei paesi andini, ma anche in estremo oriente e Africa Australe.

Attraverso i suoi viaggi fotografici entra in contatto con culture sciamaniche di Messico, Peru, Siberia e Hokkaido, dalle quali si e’ sentita da sempre attratta, e che approfondisce seguendo gli insegnamenti dei Maestri Andini Q’Eros, in particolare con Juan Nunez del Prado, e alle Hawaii con Elizabeth Jenkins. Arte e spiritualita’, sono un connubio che la porta a esplorare approfonditamente il mondo delle energie sottili.

Si diploma in pranoterapia alla scuola quadriennale della Barbara Brennan School of Healing, ottiene il diploma triennale di Osho Prana Healing. Completa i 5 anni di training compreso il Master in Corenergetics alla scuola di Atene e in contemporanea si diploma in Naturopatia.

Approfondisce lo studio dell’Arte Terapia alla scuola Art Therapy di Bologna e partecipa al Master di Photo Therapy con Judy Weiser. La sua costante curiosita’ di esplorare il mondo e le culture tradizionali, nonche’ di esprimersi attraverso il mezzo fotografico, la porta a coniugare a sua grande passione per la fotografia e la ricerca personale, creando dei percorsi che sono ora al centro dei suoi nuovi progetti per condividere “Il Viaggio” con le altre persone.